Ascolta live la web radio

Conferenza

Published on novembre 3rd, 2016

0

CHE COSA FANNO OGGI I FILOSOFI? – Domenica 6 novembre 2016 ore 17 Armando Massarenti – Ridotto Teatro della Regina – Cattolica

Sarà Armando Massarenti, dopo il preludio dedicato all’idea di causalità affidato al filosofo della scienza Federico Laudisa, ad aprire l’edizione 2016/17 di “Che cosa fanno oggi i filosofi?”, domenica 6 novembre alle 17 nel ridotto del Teatro della regina (piazza della Repubblica).

La storica rassegna della Biblioteca Comunale di Cattolica dedicata, a partire dal 1980, alla conoscenza della filosofia presso un pubblico vasto, con un linguaggio più inclusivo possibile è promossa dall’Assessorato alla Cultura e curata ancora da Marcello Di Bella, quest’anno si intitola Cognizione [di causa].

Il ciclo prende spunto da una breve intervista video rilasciata da Umberto Eco nell’aprile dello scorso anno in cui ribadiva che le questioni oggi poste sul tappeto della riflessione critica possono essere riassunte nella formula della cosiddetta “svolta cognitiva”.

Questa espressione allude ai nuovi orizzonti aperti fin dagli anni ’80 dalle neuroscienze (“ai neuroni a specchio, quelle cose lì, ad esempio” diceva Eco) e in generale dall’insieme delle discipline (intelligenza artificiale, psicologia cognitiva, linguistica, psicolinguistica, filosofia della mente e del linguaggio, neuroscienze, antropologia), che hanno per oggetto il modo in cui si conosce più che i contenuti della conoscenza.

Non a caso Eco aveva fondato nel 1988 il Centro di studi semiotici e cognitivi dell’Università di San Marino.

Umberto Eco, “il più famoso, il più importante, il più conosciuto al mondo intellettuale italiano” come scrive Massarenti, peraltro “nato alla ricerca attraversando foreste simboliche abitate da unicorni e grifoni” come diceva di se stesso, e anche da logici sapientissimi, ci ha lasciato lo scorso febbraio senza poter soddisfare la promessa, pur dubitativa, di tornare a Cattolica per parlare di cognitivismo e cose simili.

Umberto Eco e la svolta cognitiva è parso allora il titolo adatto da proporre a Armando Massarenti, suo amico, non solo per ricordare il maestro, ma anche per dare un senso alle parole di quella breve intervista sopra evocata e in generale alla domanda filosofica odierna.

Con l’occasione saranno proiettati brevi frammenti inediti tratti da videoregistrazioni realizzate nella Biblioteca Comunale di Cattolica.

Armando Massarenti, filosofo con particolari competenze in campo epistemologico, dal 2011 è responsabile della pagina «Scienza e filosofia» del supplemento culturale domenicale de «Il Sole 24 ore-Domenica», dove tiene la rubrica Filosofia minima e dove dal 1986 si occupa di storia e filosofia della scienza, filosofia morale e politica ed etica applicata. È direttore per Mondadori Università della collana «Scienza e filosofia». È autore di diversi libri a carattere divulgativo, fra i quali ricordiamo il manuale per le scuole Penso dunque sono (con Emiliano Di Marco, D’Anna, 2014), Il filosofo tascabile (2009), Staminalia (2008), Perché pagare le tangenti è razionale ma non vi conviene (2012), Istruzioni per rendersi felici (2014). Con Il lancio del Nano e altri esercizi di filosofia minima ha vinto il Premio Filosofico Castiglioncello (2007) e il Premio di saggistica Città delle rose (2007). Il Dizionario delle idee non comuni ha ottenuto il Premio Capalbio 2011. Tra le sue ultime pubblicazioni: Perché pagare le tangenti è razionale ma non vi conviene (2012), Istruzioni per rendersi felici (2014), L’economia della mente. Come evitare trappole che fanno perdere soldi, (con Paolo Legrenzi 2016) 20 lezioni d’amore di filosofi e poeti dall’antichità ai giorni nostri (2016).

SEGUIRANNO

(Ogni incontro prevede la proiezione di un breve estratto scelto tra i più rilevanti dall’archivio filosofico video della Biblioteca, pertinente per analogia o differenza.)

Domenica 13 novembre, ore 17

PAOLO LEGRENZI, Professore Emerito, Università Ca’ Foscari di Venezia

Chi sono io?

Domenica 20 novembre, ore 17

FEDERICO CONDELLO, Professore di Filologia Classica, Università di Bologna

Filologia e investigazione: la caccia ai falsari

Domenica 27 novembre, ore 17

VALENTINA BAMBINI, Professoressa di Linguistica, IUSS Università di Pavia

Linguaggio e neuroni

Domenica 8 gennaio, ore 17

MAURO DORATO, Professore di Filosofia della Scienza, Università di Roma Tre

Dopo Einstein

Domenica 15 gennaio, ore 17

PAOLO ERCOLANI, Professore di Filosofia dei Media, Università di Urbino

Donna: causa e cognizione dell’umano

Domenica 22 gennaio, ore 17

ALESSANDRO BONDI, Professore di Diritto Penale, Università di Urbino

Cognizione di causa

Domenica 29 gennaio, ore 17

IVANO DIONIGI, Professore di Letteratura Latina, Università di Bologna

La conoscenza della parola

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Il ciclo di conferenze è stato riconosciuto quale attività di aggiornamento per dirigenti e insegnanti di ogni ordine e grado con decreto dell’Ufficio Scolastico Provinciale.

Informazioni:

Biblioteca Comunale di Cattolica,

tel. 0541.966603, www.cattolica.net

Tags: , , , ,



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 − tre =

Back to Top ↑