Ascolta live la web radio

Conferenza

Published on novembre 14th, 2016

0

18 Novembre – Idolatria, Carlo Sini “Superstizioni”

Venerdi 18 Novembre sale sul palco dell’Astra uno dei filosofi italiani più seguiti e stimati, CARLO SINI con una lezione dal titolo: SUPERSTIZIONI.

Correntemente per superstizioni s’intendono credenze di natura irrazionale dettate dall’ignoranza, ma esiste una forma di superstizione tipica anche del sapere. Essa in particolare si manifesta quando la scienza scambia le sue teorie per verità assolute, assumendo come referente una supposta realtà oggettiva di cui ritiene di poter fornire una spiegazione esaustiva. Tale è però, per Sini, una visione ideologica, un idolo appunto. Gran parte delle opinioni diffuse sui saperi scientifici sono tuttavia di simile genere e costituiscono una delle più potenti superstizioni del nostro tempo. Al contrario, sostiene filosofo, si deve pensare alla scienza partendo dal nesso inscindibile che lega le sue acquisizioni alle pratiche che le hanno prodotte, consapevoli del fatto che non si danno mai certezze incontrovertibili.

Carlo Sini già professore di Filosofia teoretica presso l’Università di Milano, è membro dell’Accademia dei Lincei. Studioso del pragmatismo americano e della fenomenologia, ha sviluppato un rilevante approccio teorico ai legami tra filosofia e scrittura, con particolare riguardo all’alfabeto greco inteso come forma logica del pensiero occidentale. Negli ultimi anni si è dedicato a un’ampia sistemazione “enciclopedica” del sapere filosofico che lo ha condotto a discutere i temi della pratica tra etica, politica ed economia. Tra i suoi libri: Figure dell’enciclopedia filosofica.“Transito verità” (in sei volumi, Milano 2004-2005); Archivio Spinoza. La verità e la vita (Milano 2005); Il gioco del silenzio (Milano 2005); Agostino e la scrittura dell’interiorità (con G. Reale, Cinisello Balsamo 2006); Eracle al bivio. Semiotica e filosofia (Torino 2007); L’uomo, la macchina, l’automa. Lavoro e conoscenza tra futuro prossimo e passato remoto (Torino 2009); Etica della scrittura (Milano 2009); Del viver bene. Filosofia ed economia (Milano 2011); La solidarietà delle pratiche (Milano 2014); Il profondo e l’espressione (Milano 2014); Il pensiero delle pratiche (Milano 2014); Reale, più-che-reale, virtuale  (Milano 2014); Figure di verità (Milano 2014); Enzo Paci: Il filosofo e la vita (Milano 2015); Inizio (Milano 2016).

Cinema-teatro Astra ore 21,00

Ingresso libero

Tags: , ,



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × due =

Back to Top ↑