Ascolta live la web radio

Eventi

Published on Febbraio 19th, 2017

0

BAGNO SONORO E MAGIA DI SUONI – venerdì 24 febbraio ore 21 SPAZIO°Z di Radio Talpa – Prenotazione obbligatoria

Venerdì 24 febbraio, ore 21, SPAZIO°Z di Radio Talpa – Ingresso libero (solo su prenotazione***)

*** Prenotazione necessaria perché la serata prevede grande concentrazione e rilassamento – Tel. Valerio: 333-8265225 – mail: cecco312@alice.it

Che cos’è un bagno sonoro?

Le sacre scritture occidentali scrivono che in principio era il “verbo” ma in realtà s’intende il “suono” come potentissima vibrazione ed anche quelle che orientali parlano della vibrazione “Om” che ha generato l’intero universo.

Il bagno sonoro è un insieme di suoni emessi con strumenti antichi che si perdono nella notte dei tempi. Le loro naturali vibrazioni richiamano in noi curiosità ma soprattutto attraverso un processo di risonanza possono appunto risuonare con le nostre cellule e creare un campo altamente benefico nello sciogliere tensioni e permettere a qualcuno in quel breve periodo di tempo d’ immergersi al di là dello spazio e del tempo.

Ma di quali strumenti si tratta?

Ogni operatore ha senz’altro i suoi preferiti con i quali interagisce meglio ed eccone solo alcuni.

I Gong! Si ritiene che prima siano stati usati dai greci e poi sono arrivati in oriente attraverso Alessandro Magno con le sue conquiste. Sono formati da diverse leghe ma soprattutto bronzo e nichel. In virtù di questi metalli in tempi di guerra venivano fusi per farne armi ed in tempi di pace di nuovo rifusi per farne appunto gong. In oriente i più diffusi sono il Wind e il Chau gong mentre in occidente famose ditte tedesche specializzate costruiscono soprattutto i Planetari e Sinfonici.

Campane tibetane, nepalesi ed anche armoniche giapponesi. Sono campane dell’era pre buddista e vengono suonate a terra attraverso un batacchio. Si dice che favoriscano consapevolezza, meditazione e armonia.

Tubolare armonico settato a 432 hz o 528 hz. Nell’ascolto dei tubolare può accadere una maggiore lucidità mentale, risveglio della creatività e consapevolezza.

Campane di cristallo. Le campane di cristallo sono fatte di quarzo al 99%. Hanno una grande affinità con noi perché il nostro corpo è composto da molte sostanze cristalline. A livello molecolare le nostre cellule contengono il silicio che equilibra le nostre energie elettromagnetiche.

Conchiglie. E’ uno dei primi strumenti musicali a fiato usato circa 40.000 anni fa dall’uomo. Usate quindi come strumento musicale dell’epoca ma anche per rituali magici o anche come semplice mezzo di comunicazione. Anche se il comune uomo della strada non se lo immagina le conchiglie emettono vibrazioni potentissime.

Il tamburo sciamanico. Questo strumento con le sue vibrazioni riconnette a madre terra e alle nostre radici.

Chi è Valerio Pritelli.

Nasce nel 1963 e già all’età di tre anni cerca di far suonare i coperchi delle pentole. A undici anni grazie a persone adulte scopre la musica degli anni ’70 di gruppi come i Genesis e Pink Floyd e se ne innamora. A sedici anni grazie a Radio Talpa trasmette la sua musica preferita e riesce persino a condurre delle sue trasmissioni. A ventisette anni per tre anni suona la batteria in un gruppo locale tenendo circa una ventina di concerti e prende familiarità con il pubblico. Arriva la maturità e a cinquant’anni nel centro-laboratorio di Cesena fa l’esperienza del  Reberthing, una potente tecnica respiratoria. Il termine “Rebirthing”, che letteralmente significa “rinascita”, si riferisce al fatto che in alcuni casi, durante una seduta, possono affiorare ricordi o sensazioni legate alla propria nascita ma tale nome ha in realtà una valenza ancor più significativa e profonda in quanto attraverso la pratica del Rebirthing si possono raggiungere effettivi miglioramenti della salute psicofisica, un maggior equilibrio interiore e intraprendere così un profondo cammino di rinnovo e crescita personale. Infatti così è stato perché affiorano bisogni nuovi come per esempio l’interesse verso le tradizioni millenarie dei rituali sciamanici di tante tribù indigene della foresta amazzonica. Ed arriva così anche la nuova passione verso tutti quegli strumenti ancestrali che sono serviti e servono a riconnettere l’uomo nella sua integrità spirituale.

SCAN_20170217_122840260

Tags: , ,



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑