Ascolta live la web radio

Conferenza

Published on dicembre 27th, 2017

0

LA MEMORIA RINNOVATA migrazioni-invasioni-contaminazioni 14-21-28 gennaio ore 16,30 – Palazzo del Turismo – Riccione

Rassegna di incontri sull’archeologia, quarta edizione, al Palazzo del Turismo.

L’intera storia dell’umanità è in un certo senso storia di migrazioni. Spostamenti di singoli, di gruppi familiari più o meno allargati e talvolta di interi popoli sono testimoniati fin dall’antichità classica ma è durante la Tarda Antichità che questi fenomeni perdono il carattere di eccezionalità e condizionano giornalmente la vita di intere popolazioni europee. Queste migrazioni di popoli in cerca di nuove terre e soprattutto di migliori condizioni di vita sono state originate da guerre, scontri religiosi, carestie e conflitti sociali; spesso gli spostamenti all’interno di alcune aree del decaduto Impero Romano d’Occidente sono stati pacifici mentre a volte si è trattato di vere e proprie invasioni militari che hanno stravolto i paesaggi e influenzato la storia d’Europa fino ai giorni nostri. Giorni in cui i fenomeni migratori sono più attuali che mai e non pallidi ricordi dell’Età di mezzo.

Anche per la IV edizione delle conversazioni di archeologia, organizzate dal Museo del Territorio di Riccione, il presente sarà lo spunto per raccontare storie antiche aggiornate dagli ultimi dati emersi dalla ricerca storica e soprattutto archeologica. Dopo aver affrontato i temi delle devastazioni del patrimonio storico-archeologico relative ai contemporanei conflitti in area Medio Orientale e dei recenti successi nella valorizzazione del ricco patrimonio culturale italiano, quest’anno si parlerà delle migrazioni di popoli e dei nuovi e fragili equilibri instauratisi nel bacino Mediterraneo durante il periodo medievale.

La prima conferenza, in data 14 gennaio, riguarda “L’età delle grandi migrazioni e i regni romano-barbarici. I Longobardi in Italia” ed è tenuta dalla Professoressa Caterina Giostra dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. La dissertazione verte principalmente sul popolo dei Longobardi a cui è dedicata una ricca mostra ospitata a Pavia (poi Napoli e San Pietroburgo) curata, fra gli altri, proprio dalla Professoressa Giostra, una delle massime esperte di archeologia barbarica.

Sono proprio due dei reperti più preziosi delle collezioni dei Musei Civici di Pavia, i cosiddetti Plutei di Teodote, mirabile esempio di arte longobarda, a figurare sulle locandine e il materiale promozionale dell’evento per gentile concessione dei musei pavesi visto l’alto profilo scientifico dell’iniziativa organizzata dal Museo del Territorio di Riccione.

Domenica 21 gennaio, è in programma il secondo appuntamento della rassegna, tenuto dal Professore Franco Cardini docente dell’Università degli Studi di San Marino e celebre medievista, autore di numerose pubblicazioni ed esperto di storia delle Crociate. La sua conferenza “L’espansione islamica. Conquista, invasione o diffusione?” approfondisce la questione vicino-orientale e i rapporti fra Cristianesimo e Islam dal Medioevo ad oggi, tema per tanti aspetti più che mai attuale.

Chiude la rassegna il 28 gennaio la conferenza “Da Tournai a Sutton Hoo: l’archeologia medievale, i barbari e le tombe dei re”, lezione del Professor Andrea Augenti dell’Università degli Studi di Bologna. Augenti, uno dei più noti archeologi medievisti italiani, ha recentemente pubblicato il volume “Archeologia dell’Italia medievale” e raccontato per il pubblico di Rai Radio 3 alcune delle più sorprendenti scoperte archeologiche durante il programma radiofonico “Dalla terra alla storia”.

Informazioni: Servizio Musei e Archivi Storici  tel. 0541 600113, e-mail

A cura: Servizio Musei e Archivi Storici – Assessorato alla Cultura del Comune di Riccione

Tags: , , , ,



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − dodici =

Back to Top ↑