Ascolta live la web radio

Cinema

Published on giugno 17th, 2015

0

GRAN GIALLO – MYSTFEST 2015 – 42° Edizione

Cattura di schermata (1)
Cattolica 25-26-27 giugno 2015

“Centoventi sfumature di giallo” segnano il ritorno atteso e puntuale del Premio “Gran Giallo Città di Cattolica”: tanti sono i partecipanti al concorso della 42esima edizione, un incremento del 20% rispetto alla scorsa edizione, a testimonianza della vitalità del concorso dedicato al mondo del noir e del mistero che ritorna a Cattolica il 25, 26 e 27 giugno.

La manifestazione, organizzata dall’ Assessorato alla Cultura del Comune di Cattolica – Ufficio Cinema-Teatro in collaborazione con Il Giallo Mondadori, nella sua lunga storia iniziata negli anni 70 ha portato sulla riviera i più grandi nomi del mondo della letteratura, del cinema, del teatro e della cultura legati a questo genere letterario che continua ad avere un pubblico vasto ed appassionato.

Il Gran Giallo di Cattolica è un appuntamento storico, che sa rinnovarsi nella tradizione, a partire dal target dei partecipanti che quest’ anno annovera aspiranti scrittori, dai 16 agli 83 anni, provenienti da tutte le parti d’Italia e qualcuno anche dall’ estero, e tra loro operai, studenti, professionisti fino a diplomatici.

Particolarmente ricco e variegato il programma delle serate di questa 42° edizione.
Accanto alle celebrazioni dei film e dei personaggi che hanno fatto la storia del concorso e del festival, grande attenzione è riservata ai giovani. E’ il caso del film “Hybris” di Giuseppe Francesco Maione che verrà presentato dallo stesso regista ventunenne e proiettato la sera del 25 giugno. Il film, uscito nelle sale lo scorso maggio, è frutto del lavoro di una produzione completamente under 30, nella quale spiccano i nomi delle star di youtube Willwoosh e Cane Secco, al secolo Guglielmo Scilla e Matteo Bruno. A confronto con il regista anche i ragazzi del Circolo del Cinema cattolichino Toby Dammit, dopo la loro recente esperienza di produzione cinematografica, insieme ad un altro emergente film-maker, Fabio Bastianello.

Il Premio però non dimentica le sue origini, anzi le valorizza particolarmente con un omaggio a Dario Argento, indiscusso maestro del thriller e dell’ horror e membro del Comitato Scientifico delle prime edizioni del MystFest e, per tanti anni, affezionato ospite della nostra città con la sua famiglia. In suo onore l’ impermeabile del famoso detective, icona della manifestazione, si tinge di rosso e la sera del 26 giugno a soffiare sulle 40 candeline di Profondo Rosso ci saranno amici e appassionati del Premio e del regista, tra i quali Cristiana Astori, Carlo Lucarelli, Valerio Massimo Manfredi, Andrea G. Pinketts e Franco Bellomo, fotografo di scena del film e di tanti altri successi del Maestro del brivido. Il regista, che contattato si è detto commosso ed entusiasta dell’ iniziativa, farà avere un suo saluto alla città che lo ha sempre accolto con tanto affetto.

Quest’ edizione non darà solo spazio ai “fan della mannaia”, ma sarà anche una grande occasione per tutti gli amanti di Dylan Dog: gli estimatori dell’ investigatore in camicia rossa potranno assistere alla presentazione del film “Nessuno siamo perfetti” di Giancarlo Soldi. Il regista ci illustrerà lo straordinario incontro con Tiziano Sclavi, padre del celebre indagatore dell’ incubo, nell’esclusiva e rarissima intervista presente nel film. Partecipanno inoltre alla serata uno degli sceneggiatori del fumetto, Giancarlo Marzano e, alla sua prima esperienza come sceneggiatrice di Dylan Dog alla Bonelli, Barbara Baraldi, che torna al Premio di Cattolica dopo averlo vinto nel 2006 e che in anteprima presenterà le sue prime tavole in uscita.

Come nelle migliori tradizioni noir, ex partecipanti e vincitori del Gran Giallo – ormai famosi – decidono di tornare sulla “scena del delitto”, sulle spiagge di Cattolica, per riassaporare l’atmosfera unica di questo storico concorso, caposaldo per gli scrittori del genere.
Molti interverranno per presentare l ‘antologia “Delitti in giallo” edita da Mondadori, e, tra loro, anche alcuni membri della pre-giuria del concorso, un gruppo affiatato e qualificato composto da Scilla Bonfiglioli, Claudio Costa, Manuela Costantini, Sergio Donato, Salvo Figura, Marco Phillip Massai, Marzia Musneci, Vincenzo Vizzini e Alain Voudì che ogni anno supporta il lavoro della storica e importante giuria del Premio.
La Giuria, di cui fanno parte Cristiana Astori, Annamaria Fassio, Franco Forte, Carlo Lucarelli, Valerio Massimo Manfredi, Marinella Manicardi, Andrea G. Pinketts e Simonetta Salvetti, proclamerà il racconto vincitore sabato 27 giugno.

Il Festival conferma anche quest’anno i suoi appuntamenti consolidati, tra i quali la presentazione di libri, fra tutti Carlo Lucarelli, nel suo stile narrativo ed unico che sempre affascina il pubblico, ci racconterà in anteprima il suo nuovo romanzo e Valerio Massimo Manfredi presenterà l’ultimo libro di Franco Forte dedicato al genio e alla follia dell’ imperatore Caligola.

Tutte le tre serate si terranno in Piazza 1° Maggio a partire dalle ore 21.00, in caso di maltempo presso il cinema/teatro Snaporaz.

Nuova edizione anche del Corso di Criminologia per Scrittori, a cura di Ophir Criminology, un pool di criminologi – Simone Montaldo, Matteo Borrini, Federico Cangemi e Fabio San Vitale – che curerà anche la serata del 26 giugno con un dibattito tra scienza e mentalismo con il mentalista Max Vellucci e la scrittrice Monica Bartolini. Quest’ anno, per la prima volta, verrà inoltre assegnato il Premio Ophir, riconoscimento per il miglior elaborato prodotto durante il seminario di scrittura che si svolgerà il 25, 26, 27 giugno dalle 15 alle 18 nella Biblioteca di Cattolica e che vede crescere sempre di più il numero dei partecipanti, aspiranti scrittori di gialli e noir.

Con la luna e l’ approssimarsi della mezzanotte tornano anche le proiezioni dei film, introdotte, con la sua consueta e grande ironia da Joe Denti: sulla spiaggia libera di Piazza I Maggio in riva al mare tutti gli appassionati godranno della loro visione in una splendida cornice che, da sempre, rende unico il Gran Giallo – MystFest.

Quest’ anno il singolare “drive-in” sulla brandina proseguirà sino alla fine di luglio con Retrospettiva MystFest, rassegna cinematografica ideata e fortemente voluta dall’ Assessore alla cultura Anna Sanchi e curata dal Circolo Culturale Toby Dammit
All’ Altamareabeachvillage, zona 105 di Cattolica, verranno proiettati alcuni dei film cult già presentati al festival:
28 giugno Cattive Compagnie di Curtis Hanson(1990), 5 luglio Angel Hearts, Ascensore per l’inferno di Alan Parker (1987), 11 luglio Murder (1930) e Ricco e strano (1932) di Alfred Hitchcock, 19 luglio Una cena quasi perfetta di Stacy Title (1996), 26 luglio La spirale della vendetta di John Irvin (1997).

“Con Retrospettiva MystFest – dichiara l’assessore Anna Sanchi – abbiamo voluto rendere omaggio al cinema che durante gli anni del festival ha portato a Cattolica autori che fanno parte della storia del cinema. Il MystFest di Cattolica, legato al concorso letterario Gran Giallo Città di Cattolica, è rimasto un’ esperienza unica nel panorama nazionale e molti giovani che non hanno potuto vivere quegli anni e che spesso ci chiedono di quegli anni, potranno, con queste proiezioni sulla spiaggia, assaporare quella magica atmosfera. Inoltre con questo tassello, il concorso letterario si riappropria della parte cinematografica, che per anni è stata indivisibile dal concorso stesso.”

Insomma, quello di quest’anno è un appuntamento, o meglio un’ esigenza, a cui non si può mancare e per dirla con Dylan Dog: “No accidenti! Ho bisogno di un mistero! Che cos’è la vita senza la speranza che un incubo diventi realtà?”

Cattura di schermata (2)

Tags: , ,



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − sette =

Back to Top ↑