Ascolta live la web radio

Podcast

Published on ottobre 28th, 2018

0

Podcast “CANNED HEAT”

Ecco il podcast dedicato ai CANNED HEAT

il 15 agosto del 1969 cominciava il festival di Woodstock e questa era una canzone simbolo per quella generazione che fuggiva dalle città, dalla guerra (per questo il testo parla di lasciare gli Stati Uniti, una chiara allusione a chi passava il confine con il Canada per sfuggire alla chiamata per il Vietnam) rifugiandosi nell’utopia hippie.

GOING UP THE COUNTRY
ME NE VADO IN CAMPAGNA

Me ne vado in campagna, amore, non vuoi venire?
Me ne vado in un posto dove non sono mai stato prima.

Vado, vado dove l’acqua ha il sapore del vino

Potremmo buttarci in acqua, ubriacarci di continuo.

Me ne vado da questa città, me ne devo andare

Tutte questi lamenti e litigi, ehi, lo sai che proprio non posso restare.

Ora, amore, prepara le valige
Sai ce ne dobbiamo andare oggi.
Dove andremo esattamente proprio non lo so,
ma potremmo anche lasciare gli Stati Uniti
perché è un nuovo gioco, e io voglio giocare.

Non correre, non urlare, non piangere
Perché tu hai una casa finché ce l’ho io.

I Canned Heat hanno introdotto nel panorama musicale un nuovo modo di suonare il blues, il pianoforte non è più lo strumento principale, il genere si avvicina al rock ‘n’ roll e il ritmo diventa talvolta frenetico; erano le premesse per la nascita del boogie rock che travolse gli Stati Uniti d’America e che si diffuse particolarmente tra le truppe impegnate in guerra.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 − quattro =

Back to Top ↑