Ascolta live la web radio

Mostre

Published on marzo 28th, 2016 | by MaurizioB

0

PIERO DELLA FRANCESCA : indagine su un mito

LA MOSTRA visitabile fino al 26 GIUGNO a Forlì , Musei San Domenico

PIERO DELLA FRANCESCA INDAGINE SU UN MITO

L’affascinante rispecchiamento tra critica e arte, tra ricerca storiografica e produzione artistica nell’arco di più di cinque secoli è il tema della mostra Piero della Francesca. Indagine su un mito. Sono così presenti opere di grande prestigio di Domenico Veneziano, Beato Angelico, Paolo Uccello e Andrea del Castagno, esponenti di punta della pittura post-masaccesca.Gli spostamenti poi dell’artista tra Modena, Bologna, Rimini, Ferrara e Ancona determinano l’affermarsi di una cultura pierfrancescana nelle opere di artisti emiliani come Marco Zoppo, Francesco del Cossa, Cristoforo da Lendinara, Bartolomeo Bonascia. Importanti sono i suoi  influssi nelle Marche su Giovanni Angelo d’Antonio da Camerino e Nicola di Maestro Antonio; in Toscana, con Bartolomeo della Gatta e Luca Signorelli; e a Roma, con Melozzo da Forlì e Antoniazzo Romano. Ma l’importanza del ruolo di Piero è stata colta anche a Venezia, dove Giovanni Bellini e Antonello da Messina mostrano di essere venuti a conoscenza del suo mondo espressivo. La mostra vede anche il suggestivo  confronto, sempre citato ma fin’ora mai mostrato, tra la Madonna della Misericordia di Piero della Francesca e la Silvana Cenni di Felice Casorati, così il Novecento è per più aspetti il “secolo di Piero”: per il costante incremento portato allo studio della sua opera, affascinante quanto misteriosa; e per la centralità che gli viene riconosciuta nel panorama del Rinascimento italiano. Contemporaneamente la sua opera è tenuta come modello da pittori che ne apprezzano di volta in volta l’astratto rigore formale e la norma geometrica, o l’incanto di una pittura rarefatta e sospesa, pronta a caricarsi di inquietanti significati. La fortuna novecentesca dell’artista è raccontata confrontando, tra gli altri, gli italiani Guidi, Carrà, Donghi, De Chirico, Casorati, Morandi, Funi, Campigli, Ferrazzi, Sironi con fondamentali artisti stranieri come Balthus e Hopper che hanno consegnato l’eredità di Piero alla piena e universale modernità.

( Liberamente  tratto dalla presentazione della Mostra )

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI MOSTRA

Visitabile fino al 26 giugno

Forlì, Musei San Domenico

tel. 199.15.11.34
riservato gruppi e scuole
tel. 0543.36217
mostrapierodellafrancesca@civita.it
www.mostrapierodellafrancesca.com
ORARIO CALL CENTER
dal lunedì al venerdì: 9.00-18.00
sabato: 9.00-12.00, chiuso nei festivi

ORARIO DI VISITA
da martedì a venerdì: 9.30-19.00
sabato, domenica, giorni festivi:
9.30-20.00.
Lunedì chiuso
28 marzo e 25 aprile apertura straordinaria.
La biglietteria chiude un’ora prima
MODALITÀ DI VISITA
La visita è regolamentata da un sistema di fasce orarie.
La prenotazione è obbligatoria
per gruppi e scuole ed è consigliata per i singoli.
BIGLIETTI
Intero € 12,00
Ridotto € 10,00

 


About the Author

MaurizioB

Dal 1978 divulgatore musicale su diverse emittenti radiofoniche della provincia di Pesaro ed Urbino e di Rimini , attualmente collabora con RADIO TALPA di Cattolica e RADIO INCONTRO PESARO



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 + 2 =

Back to Top ↑